Walter Garibaldi

Walter Garibaldi

Founder & Artistic Director

E’ nato a Roma.

Figlio di Donna Teresita Garibaldi (pronipote dell’Eroe dei due Mondi). E’ agente di spettacolo, autore teatrale e televisivo, regista e docente di recitazione.

Si è formato presso la Scuola di Teatro “La Scaletta” di Roma e ha debuttato scrivendo lo spettacolo “C’è in gioco la vita”(Teatro dell’Orologio, 1988) con cui ha ricevuto ottime critiche.

Successivamente colleziona innumerevoli  successi teatrali tra cui: “Bolle di Gloria”, “Garibaldi e gli esauriti” “C’è in gioco la vita”, “Un Condominio in Musical” “Natale in Condominio” ecc, ecc.

l salto alla televisione avviene nel 1999 con il programma “Music Trash” condotto da Maria Giovanna Elmi, successivamente firma la regia di “Passioni d’amore” (Rai International – Rai 2) vincendo il premio “Diego Fabbri” per la televisione. (Ad oggi ha scritto e realizzato 14 programmi tv regolarmente andati in onda su Stream Tv, Telepiù, Rai Sat, Canale Italia ecc, ecc).

Nel 2003, collabora con l’Istituto Luce, per la realizzazione del cortometraggio “Carrozzelle Felici”, di cui scrive la sceneggiatura, cura il cast e firma  la regia.

Nel 2010 è ideatore, autore e direttore artistico del Talk Show demenziale “Una poltrona per due” (Rai Extra).

E’ uno dei concorrenti dell’ottava edizione de “Isola dei Famosi”, gareggia nella squadra “I Parenti di” ed è l’unico concorrente nella storia del Reality ad essere eliminato dal gioco, senza passare dal televoto, poco importa però dato che al suo ritorno è anche l’unico tra i naufraghi a partecipare in qualità di opinionista fisso a “Quelli che il calcio” di Rai 2, fino all’ultima puntata del programma.

Scrive tutt’oggi per diversi settimanali e mensili, passando dalla creazione di rubriche di critica cinematografica e televisiva, alla stesura di romanzi rosa (Chi, Diva e Donna, Vero, Ora, Top, Stop, ecc, ecc.). E’ stato per 4 anni Vice Direttore dell’unico periodico in Italia finanziato dalla Comunità Europea.

In trent’anni di attività ha formato e scoperto nuovi interpreti, conduttori di belle speranze ed inviate televisive.

Per l’editoria ha ideato e realizzato libri per la Eri Rai e la Vallardi Editore, come riportato dai crediti interni.

E’ tra i più quotati  Ghostwriter del settore, cercato dalle produzioni per pubblicità (copy), stesura e revisione di libri, copioni teatrali, sceneggiature, articoli.

E’ anche autore di testi di canzoni, prevalentemente sigle dei programmi da lui creati (Amelia eseguita da Maria Giovanna Elmi, Il Provino eseguita da Gaia Zucchi, E’ un programma eseguita da lui stesso, ecc, ecc). Interessanti le sue incursioni attoriali per il cinema con il debutto anno 1989 nel film “Il colore dell’odio” diretto dal Maestro Pasquale Squitieri, cui seguiranno altri ruoli di rilievo equamente divisi tra fiction (Un posto al sole, La Squadra, ecc, ecc) e teatro.

Fin dal 1990 è richiesto come ospite dalle maggiori trasmissioni televisive Rai che dedicano alla storia della sua vita, ampissimo spazio (Cominciamo Bene di Rai 3, Ghibli di Rai 2, , La Vita in Diretta di Rai 1, Il Coraggio di Vivere di Rai 2, Il Viaggiatore di Rai 3, La Cronaca in Diretta di Rai 1, Italia sul due su Rai 2, Festa Italiana di Rai 1, ecc, ecc.).

Altre Info

Selezione Stampa

Danilo Piccini

Danilo Piccini

Founder & Photographer

E’ nato a Roma.

Una sorte scritta quella di Danilo, fin da bambino, in casa ha sempre navigato tra le immagini, una passione paterna geneticamente trasmessasi al figlio. Lui dà prova di essere attratto e portato per le arti visive. Dipinge e disegna con tutto quello che trova, matite, acquerelli, colori a olio, pastelli, su ogni varietà di materiali ingentilendo una delicatezza depurata da semplici copie, lasciando comunque un impercettibile segno distintivo del personale lavoro. Il grande amore per la fotografia, unito alla passione di sempre per lo spettacolo lo portano adolescente,  sul finire degli anni 80 ad offrire la sua opera di  esordiente fotografo di scena alle molteplici compagnie teatrali del circuito prettamente off.

Sarà questa la primaria fonte di formazione e ispirazione che gli permetterà di realizzare un richiamo forte sull’immaginario di quel pubblico eccessivamente avido di novità, creando 170 locandine teatrali originali, alcune delle quali ancora utilizzate e pubblicate nei Tomi di settore.

Ora il ragazzo apprendista fai da te ha lasciato il passo ad un uomo adulto che creatosi lo pseudonimo di Danny’s Shutter, collabora assiduamente con i maggiori periodici di costume ( Panorama, Chi, Diva e Donna, Dipiù, Vero, Ora, Oggi, ecc, ecc. ) realizzando inediti ritratti ai più importanti personaggi dello Show Biz, copertine di libri ( Vallardi Editore ) e cd.

Ad oggi più di 3000 i servizi stampati solo negli ultimi quattro anni.

Ha avuto l’onere e l’onore di ritrarre tra i tanti: Piero Angela, Aldo Biscardi, Maria Giovanna Elmi, Franco Oppini, Serena Grandi, Miss Italia Gloria Bellicchi, Ornella Muti, Raffaele Paganini, Alda D’Eusanio, Adriano Aragozzini, Nadia Cassini, Miss Italia Raffaella Baracchi e sua figlia Salomè Bene, Anna Safroncik, Luciano Martino, Natalia Borges, Miss Italia Claudia Andreatti, Marchesa Daniela Del Secco D’Aragona, Elisabetta Pellini, Gigliola Cinquetti, Laura Lattuada, Moira Orfei, Walter Nones, Brigitta Boccoli, Leopoldo Mastelloni, Lino Patruno, Luisa Corna, Pamela Villoresi, Valeria Altobelli, Simona Marchini, Erminia Manfredi, Gianfranco Jannuzzo, Debora Caprioglio, Ilaria Moscato, Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti, Eva Grimaldi, Carlo Giuffrè, Gianmarco Tognazzi, Solvi Stubing, Patrizia Pellegrino, Pino Strabioli, Isabel Russinova, Gianfranco D’Angelo, Matilde Brandi, Raffaella Fico…

Portfolio